Nikon D800 prestazioni da MedioFormato

  • 0

Nikon D800 prestazioni da MedioFormato

L’ attesa è finita, Nikon ha finalmente presentato la D800. Il successore della D700 fa il suo debutto con un sensore full-frame CMOS da record: 36,3 megapixel. La nuova fotocamera non solo entra in diretta concorrenza con fotocamere di medio formato per quanto riguarda la risoluzione (anche se non per le dimensioni del sensore), ma può aumentare la gamma focale del 50 per cento, pur mantenendo una immagine da 15,3 megapixel.

Come per la rivale Canon EOS-1D X, la modalità di misurazione dell’esposizione riveste un ruolo speciale. Grazie al sistema di riconoscimento scene (Scene Recognition System), tramite un sensore RGB da 91000 pixel RGB, vengono analizzate 30.000 immagini Nikon. Questo “trucchetto” aiuta a confrontare le scene reali e migliora il rilevamento dei volti, oltre a compensare gli scatti con soggetti in controluce.

D800 Vista Frontale

La D800 a un sistema di 51 punti di messa a fuoco automatica, preso in prestito dalla D4, e migliora la funzione di Riconoscimento facciale (Face Detection) grazie all’adozione di nove sensori a croce che possono lavorare con aperture f8 e inferiori.

Il sensore mantiene il normale intervallo tra ISO 100 e ISO 6400 (50 e 25.600i), e prende in prestito molte delle caratteristiche dalla D4, come l’elaborazione EXPEED 3, che migliora la gamma dinamica e lascia scattare a quattro fotogrammi al secondo anche alla dimensione massima 36,3 megapixel. Anche il comparto ??video è di tutto rispetto. È possibile comprimere i fotogrammi B in 1080p a 30 fotogrammi al secondo per registrare più a lungo e si può regolare il livello di sensibilità del microfono interno e esterno scegliendo tra una scala da 20 a 30 step.

D800 Back

D800 Vista Dorsale

La Nikon D800 supporta il formato XQD della D4, ma anche le schede CompactFlash e SDXC. Particolare più unico che raro, la D800 dispone di una porta USB 3.0 per il trasferimento ad alta velocità delle foto direttamente dalla fotocamera. L’uscita video HDMI mostra le riprese nel formato 4:2:2, l’ideale per i fotografi vogliono controllare il loro lavoro direttamente dalla reflex.

La D800 avrà un costo di $3.000 (solo corpo), cioè un gradino sopra la D700 che costa 2.700 dollari. Per la versione D800E senza filtro low-pass occorrono 3300 dollari. La D800 sarà disponibile a fine marzo, mentre la D800E è prevista per metà aprile.

Per chi amma gli approfondimenti: Nikon, DPReview Preview


Leave a Reply

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.